Albareta2019, campo scuola della Protezione Civile

Albareta2019, campo scuola della Protezione Civile

Share

Redazione | Prenderà il via mercoledì 15 maggio a Villar Focchiardo l’esercitazione Albareta 2019, l’11simo campo scuola di Protezione Civile organizzato da Vol.To il centro servizi per il Volontariato dell’area metropolitana di Torino. Il tema di questa edizione sarà “Imparare a convivere con i rischi del territorio”

All’evento partecipano 260 volontari delle 14 associazioni aderenti alla Commissione Protezione Civile di Vol.To, fianco a fianco ai volontari e alle associazioni del territorio. Insieme a loro anche 300 studenti delle scuole, attesi venerdì 17 maggio al Centro polivalente di Villar Focchiardo per un momento di incontro e formazione, curato da tecnici e specialisti.

«Il Campo Scuola raggiunge quest’anno la sua undicesima edizione – spiegano gli organizzatori – un traguardo insperato se si guarda al passato. Una manifestazione partita dal basso ma che nel corso degli anni ha saputo catalizzare l’interesse e provocare lo stimolo delle diverse specialità del volontariato e di tutti i soggetti che prendono parte all’esercitazione, divenuta un’occasione per fare sistema».

Nel corso delle lezioni e nei momenti di informazione verrà dato spazio al nuovo sistema di allerta regionale, alla comunicazione in emergenza e soprattutto alle direttive e al nuovo codice che hanno apportato mutamenti operativi riguardanti l’intero sistema di Protezione Civile nazionale. Ma si parlerà anche di rischio sismico, un’eventualità che interessa direttamente il centro abitato di Viallar Focchiardo, insieme al vicino comune di Sant’Antonino di Susa e al territorio pinerolese una delle aree più a rischio del Piemonte.

Fino a domenica 19 maggio, poi, si svolgeranno esercitazioni di allestimento tendopoli, salvataggio in acqua, spegnimento incendi boschivi, evacuazione feriti, intervento su scenari alluvionati, ricerca e salvataggio di persone scomparse.

Per lasciare un segno tangibile sul territorio del passaggio della Protezione Civile, spesso ricordata per l’impegno profuso durante le emergenze e meno per le numerose attività di prevenzione svolte quasi quotidianamente, i volontari effettueranno un intervento straordinario di manutenzione ambientale all’interno dell’alveo del torrente Gravio.

Clicca QUI per saperne di più

 

Inserito da:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *