Rivalta, quest’anno il vaccino si fa in auto

Rivalta, quest’anno il vaccino si fa in auto

Share

Francesca Grassitelli

Si terrà a Rivalta, cittadina di ventimila abitanti alle porte di Torino, una delle prime sperimentazioni di vaccinazioni drive-through in Italia.
Quest’anno, per limitare al minimo le possibilità di contagio, il comune permetterà alle categorie più a rischio della popolazione di vaccinarsi contro l’influenza stagionale in uno spazio aperto.

Drive-through significa, infatti, “guidare attraverso”.
Perciò, dalle 09:00 alle 17:00, i pazienti dovranno recarsi in piazza Gerbidi in auto, dove verrà loro somministrato il vaccino direttamente dal finestrino.

Qui, l’équipe della Medicina di Gruppo di Rivalta vaccinerà più di 1.400 persone, tutti pazienti rivaltesi over 65 e con patologie pregresse, per i quali è prevista la vaccinazione gratuita.

In tal modo si potranno abbattere le lunghe liste di attesa e, soprattutto, evitare che si creino prolungati assembramenti negli ambulatori o fuori dagli studi medici.

Il modello, che vedrà la sua prima sperimentazione in Italia sabato 7 e 14 novembre, è già stato adottato negli Stati Uniti d’America, secondo le linee guida del Center of Disease Control di Atlanta.

A redigere il progetto, tre giovani medici della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva dell’Università di Torino: Dario Catozzi, Fabrizio Cigliano ed Erika Pompili.
La nostra Scuola di Specializzazione crede fermamente nelle potenzialità delle nuove generazioni di studiare strategie avanzate per garantire una risposta ottimale alle esigenze del Sistema Sanitario Nazionale”, spiegano i giovani medici specializzandi.

Inserito da:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *