La Divina Commedia. Ecco perché

La Divina Commedia. Ecco perché

Antonella Frontani

Un viaggio senza precedenti nella storia della letteratura mondiale.

Un percorso nell’abisso umano, fino alle sue vette, in cui Dante traccia la mappa per il cammino tra gli orrori, lungo le fragilità, fino all’abbandono dell’imperfezione terrestre per giungere oltre, alla visone dell’Assoluto…

luce intellettual piena d’amore,

amor di vero ben pieno di letizia,

Letizia che trascende ogni dolore”.

(Par. XXX, vv. 40-42).

A far luce nel percorso di dolore e salvezza, le arti. E’, infatti, nell’intreccio di filosofia, religione, scienze, lettere che il viaggio s’illumina di conoscenza per l’uomo moderno, quello di tutti i tempi, anche i nostri.

Ogni uomo in fuga da sé è il destinatario perfetto di questo insegnamento, dunque, ognuno di noi, compreso Dante, che accetta di attraversare insieme il baratro. Non si sente uno spettatore, né un giudice ma un protagonista. Il cammino lo fa prendendoci per mano, immedesimandosi nella tragedia umana, fino alle soglie dell’abisso per guardarne la profondità

È questo che rende contemporaneo Dante, compagno degli imperfetti.

La sua grandezza è stata quella di trasformare questo viaggio in un poema insuperabile destinato a durare nel tempo e lo strumento che lo ha reso possibile è stata la poesia. La narrazione perfetta, la costruzione espressiva, la comunicazione persuasiva, di terzina in terzina, rendono Dante l’interlocutore perfetto.

Leggere la Divina Commedia è come trovare un eterno riparo. Meraviglioso, accogliente riparo dall’imperfezione umana.

Il libero voler di Dante nella nostra Leggenda Personale

Alessandra Ferarra Il fascino del futuro, di ciò che potrebbe accadere, incuriosisce noi anime alla ricerca di risposte anticipate a ...
Leggi Tutto

Dante e il prezzo dell’Amore

Antonella Frontani Nel Canto V dell’Inferno il viaggio di Dante è iniziato per davvero. Giunti nel secondo cerchio, laddove il ...
Leggi Tutto

La Divina Commedia. Ecco perché

Antonella Frontani Un viaggio senza precedenti nella storia della letteratura mondiale. Un percorso nell’abisso umano, fino alle sue vette, in ...
Leggi Tutto

TintinDante

Maria Ausilia Di Falco Il social preferito di Dante Alighieri sarebbe Instagram. Perché il Professore sempre giovane, già nel Trecento, ...
Leggi Tutto

Inserito da:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *