16 Aprile 2024
Share

Oltre 500 persone tra cui molti musicisti, giovani ed appassionati hanno stipato all’inverosimile il Teatro del Bunker di via Paganini a Torino per ascoltare 10 fra i più rappresentativi gruppi jazz Torinesi e partecipare alla presentazione del progetto della Casa del Jazz ideato dal medico e batterista Torinese Giorgio Diaferia.

Come non ricordare gli anni fra il 1980 e 1990 dove a Torino grazie alla 011 Jazz Promotion nascevano le serate jazz in locali come La Contea, Il Capolinea dell’8, il Doctor Sax, il Pub 82 ed altri ancora in un filotto di serate ( 3 o 4 a settimana ) da Ottobre a Maggio che poi accompagnavano e sostenevano i grandi eventi jazz dell’estate.

La Casa del Jazz vuole creare uno spazio dove su ascoltare,studiare,formarsi, acculturarsi con collaborazioni fra musicisti di tutte le città italiane ed estere per favorire “residenze” non solo per giovani jazzisti, e portare a Torino ed in Piemonte nomi prestigiosi del jazz Mondiale.

Il 28 vi sarà un incontro con l’Assessora alla Cultura del Comune di Torino, Stefano Zenni e Giorgio Diaferia , vediamo cosa succede e se durante il TJF ci sarà spazio per riparlare del progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *