Agriflor, una ventata di primavera

Agriflor, una ventata di primavera

Share

Francesca Grassitelli

Si è concluso il consueto appuntamento mensile del mercatino “AgriFlor”, organizzato dall’associazione Società Orticola del Piemonte e animato da vivaisti e produttori agroalimentari del territorio.

Complice dell’area mite, il mercatino ha portato una ventata di primavera a Torino, attirando il pubblico amante delle piante e della natura.

Allestito in piazza Vittorio Veneto dalle ore 9 alle 18, Agriflor ha esibito le sue proposte per il giardinaggio e l’arredo “verde”. Tra le tante novità floreali presenti in questa nuova edizione e provenienti esclusivamente dal territorio regionale, spiccano camelie e orchidee, aceri e arbusti, bonsai e piccoli frutti. E ancora, piante da appartamento ed erbacee perenni, piante aromatiche e piante annuali.

Insomma, una domenica all’insegna dei colori e dei profumi più disparati. Ma insieme alla proposta florovivaistica, il mercatino ha ospitato anche alcuni prodotti tipici delle eccellenze agroalimentari piemontesi, come formaggi, miele, farine, biscotti e liquori, tra cui soprattutto l’immancabile genepy.

Tra i vari stand, è stato allestito anche un banco eflor, dove ritirare le piante ordinate sull’omonima piattaforma (www.eflor.it), la prima in Italia a mettere in contatto tutti gli appassionati del verde con gli esperti del settore e i florovivaisti.

Come sempre, l’evento si è svolto in totale sicurezza, con ingressi scaglionati, controllo delle temperature e del giusto distanziamento tra i banchi e le persone, per evitare assembramenti, anche minimi.

In attesa del prossimo appuntamento dal vivo, Agriflor tiene aperta la sua piazza virtuale: su eflor, infatti, non solo è possibile conoscere le caratteristiche delle diverse piante, ma anche scambiarsi opinioni “green” e acquistare oggettistica per il giardinaggio, libri, sementi e decorazioni per la casa e il giardino.

Inserito da:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *