VAS CONCLUDE LA XVI CAMPAGNA MANGIASANO

VAS CONCLUDE LA XVI CAMPAGNA MANGIASANO

Share

GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE

Oggi, come abbiamo annunciato il 22 maggio in occasione della Giornata Internazionale della Biodiversità, termina la XVI edizione della Campagna MANGIASANO.

“Nella giornata mondiale dell’Alimentazione – dichiara il presidente dell’associazione Verdi Ambiente e Società Stefano ZUPPELLO – si conclude la nostra campagna MANGIASANO. Anche quest’anno nel corso di questa edizione che aveva come tema DIRITTO ALLA TERRA, SICUREZZA ALIMENTARE, CAMBIAMENTI CLIMATICI, PER UNA NUOVA PAC, si sono svolte numerose iniziative in molte Regioni come il Piemonte, la Toscana, la Lombardia, il Lazio, la Campania e la Calabria.

In questa giornata vogliamo esprimere la nostra indignazione per i dati che ci fornisce la FAO: più di 3 miliardi di persone, quasi il 40% della popolazione mondiale, non possono permettersi una dieta sana. Questo avviene anche a causa delle guerre che imperversano nel Mondo a cui si è aggiunta la pandemia di COVID-19 che ha sconvolto la vita di milioni di persone. Ma anche la crisi climatica sta avendo effetti catastrofici per la mancanza di cibo e di acqua.

A questi dati si riscontra che nelle zone più ricche del Pianeta ci sono 2 miliardi gli individui obesi o sovrappeso, il 14% del cibo va perso a causa di carenze e difetti durante la produzione, l’immagazzinamento e il trasporto e il 17% viene sprecato dai consumatori finali.

Le nostre scelte alimentari hanno quindi un ruolo fondamentale nella salvaguardia dell’ambiente e il tema dell’alimentazione non può prescindere da scelte alimentari sostenibili.

La giornata mondiale dell’alimentazione – conclude Zuppello – deve essere anche l’occasione per promuovere iniziative che vedano sempre più la valorizzazione della qualità e della sostenibilità del cibo oltre e valorizzare i beni enogastronomici locali.

Per Vas è importante continuare a lavorare insieme alle altre associazioni, agli Enti e ai Consorzi e, soprattutto, a quelle organizzazioni dell’agricoltura contadina  che hanno a cuore la promozione e la difesa, agroecologica e solidale e la sovranità alimentare.”

.

Roma, 16 ottobre 2021

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *